Reina-Milan
LaPresse/Spada

Pepe Reina ha parlato della decisione di accettare l’offerta del Milan, rivelando poi alcuni particolari del suo rapporto con De Laurentiis

Esperienza al Napoli terminata, Pepe Reina riparte dal Milan cominciano un nuovo capitolo della propria carriera. Il portiere spagnolo vivrà prima l’esperienza Mondiale per poi vestirsi di rossonero, con l’obiettivo di riportare in Champions il club di Yonghong Li.

De Laurentiis Intervistato dal quotidiano AS, il classe ’82 è tornato a parlare dell’anno appena trascorso, svelando anche alcuni attriti con il presidente De Laurentiis: “Giocare con lui è stato spettacolo, è grazie a Sarri che il Napoli ha battuto ogni suo record in questi tre anni e che ha trovato un grandissimo gioco. Siamo persone simili, preferiamo dirci le cose in faccia, anche litigando se necessario. La nostra è stata una relazione padre-figlio: gli voglio bene e anche io gli sarò per sempre grato. I problemi con De Laurentiis? Ha un modo di gestire il club che rispetto, ma ci sono cose sulle quali non siamo d’accordo. Abbiamo due personalità forti e idee diverse. Andare via mi dispiace tanto“. Reina poi si concentra sulla nuova esperienza al Milan: “ho deciso di lasciare il Napoli un anno fa. Il PSG mi fece un’offerta, ma la società la rifiutò. Sarebbe stato facile, nell’estate dei ‘certificati medici’, cercare un modo per forzare la cessione, ma avevo fatto un patto-scudetto con i miei compagni e decisi di accettare la decisione del club.

donnarumma
LaPresse/Spada

Il Milan è uno dei club più importanti al mondo, abbiamo il dovere di riportarlo in Champions: una sfida appassionante. Donnarumma? Non mi hanno fatto alcun discorso dal punto di vista personale. Sono felice di chiudere la mia carriera al Milan: il posto da titolare dovrò guadagnarmelo giorno dopo giorno, in ogni allenamento“.