LaPresse/Photo4

Max Verstappen si è soffermato sulla vittoria di Ricciardo in Cina, sottolineando come sia arrivata solo per alcuni errori commessi dall’olandese

LaPresse/Photo4

Compagni di squadra sì, ma anche acerrimi rivali. Non ingannino i video pubblicati sui social, Verstappen e Ricciardo si sopportano senza andare oltre il limite della civile convivenza. La vittoria dell’australiano in Cina non è infatti andata giù all’olandese, convinto che senza gli errori commessi con Hamilton e Vettel sarebbe senza dubbio salito lui sul gradino più alto del podio. Interrogato sul successo di Ricciardo, Mad Max ha espresso il proprio pensiero, lanciando una frecciatina al compagno di squadra:

“Certo, non ero lì per finire quinto con la monoposto di cui disponevo in quel momento. Forse ho cercato troppo la vittoria e mi è costato. La vittoria di Ricciardo a Shanghai è stata la conseguenza di alcuni errori da parte mia. L’incidente con Vettel? Non è accaduto troppo spesso di fare delle scuse ai rivali, ma a volte vanno fatte. Per quanto riguarda Hamilton, superarlo alla curva 7 era una buona occasione, ma Lewis si è comportato come io avrei fatto al suo posto. Così a metà curva sono andato lungo, ma è stata una sfida leale”.