Jonathan Rea
credits twitter @worldSBK

Jonathan Rea e quel segretissimo intervento chirurgico prima dell’esordio stagionale di Phillip Island

Jonathan Rea
LaPresse/Alessandro La Rocca

E’ iniziata lo scorso fine settimana la stagione 2018 di Superbike. Una doppietta speciale a Phillip Island per la Ducati, con Marc Melandri che è riuscito ad aggiudicarsi sia Gara-1 che Gara-2, beffando, in quest’ultima, il campione del mondo Jonathan Rea. Il nord-irlandese non è apparso al 100% del suo stato di forma tanto da destare un po’ di sospetti nei suoi tifosi. A quasi una settimana ormai dalla gara australiana, Rea ha deciso di uscire allo scoperto, annunciando, come riportato dal sito ufficiale della Superbike, di essersi dovuto sottoporre ad un intervento chirurgico poche settimane prima dell’esordio stagionale. Il campione del mondo in carica di Superbike è stato infatti operato il 4 febbraio, presso la Clinica Tres Torres di Barcellona, a causa di un infortunio procuratosi con una caduta durante un allenamento sulla moto da cross. Al nordirlandese sono stati applicati sei punti di sutura ad un dito e ha dovuto osservare circa 10 giorni di convalescenza prima di volare in Australia.

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE