F1, l’arrivo di Kvyat ‘spaventa’ Giovinazzi: spunta una richiesta del pilota italiano alla Ferrari

SportFair

Ingaggiato per lavorare al simulatore, Kvyat toglierà un po’ di spazio a Giovinazzi che, recentemente, ha chiesto alla Ferrari di disputare alcune corse di Formula E nel 2018

LaPresse/Photo4

Un fulmine a ciel sereno, un ingaggio sorprendente che permette alla Ferrari di avere un pilota esperto e pronto solo ed esclusivamente per lavorare al simulatore. Daniil Kvyat, infatti, è ufficialmente da oggi un driver del Cavallino, si occuperà del lavoro indoor al simulatore utile per fornire indicazioni importanti ai piloti titolari impegnati in pista. Un ruolo che, seppur non determina per Antonio Giovinazzi una riduzione di mansioni, toglie un po’ di respiro al pilota  di Martina Franca, che resta terzo pilota del team di Maranello. Il pugliese viaggerà con il team nelle trasferte extra europee, mantenendo la possibilità di girare nelle libere del venerdì con la Haas. Nel frattempo, però, Giovinazzi ha chiesto alla Ferrari di poter scendere in pista in alcuni Gran Premi di Formula E, una presa di posizione che gli potrebbe consentire di mantenere il ritmo gara e, perchè no, aprirgli la strada verso la categoria elettrica.

LEGGI ANCHE >>> F1, Kvyat pensa già da ferrarista: sul profilo Instagram ecco spuntare… il Cavallino [FOTO]

F1 – Importantissime novità in casa Ferrari: il team di Maranello dà il benvenuto a Daniil Kvyat