Giovedì 28 dicembre sulla pista di Bormio si disputerà la quarta discesa libera della stagione di Coppa del mondo. Era annunciata e prevista neve e così è stato. Infatti, la giuria ha deciso prima di abbassare la partenza al cancelletto di riserva posto sulla Rocca e poi di cancellare la prova. Al secondo allenamento ufficiale erano iscritti gli azzurri Dominik Paris, Cristoph Innerhofer, Peter Fill (il più veloce nella prima prova), Mattia Casse, Emanuele Buzzi, Werner Heel, Matteo Marsaglia, Davide Cazzaniga, Alexander Prast, Florian Schieder, Luca De Aliprandini e Riccardo Tonetti. La due giorni sulla Stelvio (che torna in Coppa del mondo dopo tre anni di assenza) prevede la discesa giovedì 28 dicembre alle 11.45 (Raisport ed Eurosport) per la quale l’Italia può schierare fino a otto atleti e la combinata alpina venerdì 29 dicembre con sette azzurri previsti. Ecco gli otto per la discesa, con i numeri di pettorale: Dominik Paris 11, Peter Fill 13, Christof Innerhofer 18, Mattia Casse 39, Emanuele Buzzi 43, Werner Heel 52, Matteo Marsaglia 53, Davide Cazzaniga 58.

Le parole degli azzurri prima della discesa di Bormio:

Dominik Paris: “La prima prova qui a Bormio è andata bene, quindi siamo tutti contenti. Pensiamo in positivo per il clima di domani, ma sarà uguale per tutti. Sto bene fisicamente e ho trovato il feeling giusto, speriamo di non sbagliare durante la gara. Vedremo come andrà“.

Peter Fill: “Soddisfatto per il test di ieri, le condizioni però cambieranno: ci sarà tanta neve, speriamo riescano a pulire bene la pista. E’ una delle piste più amate dalla nostra squadra: sarà uno spettacolo. Per quest’anno ho già avuto la mia dose di sfortuna, mi auguro di essere più fortunato in quest’ultima gara dell’anno“.