PREMIO ALLA CARRIERA: il Pistolero ha appeso la bici al chiodo alla Vuelta di Spagna dopo aver conquistato l'Angliru. L'ex corridore della Trek Segafredo in quella tappa ha dimostrato a tutti di essere una vera e propria leggenda del ciclismo. Le sue falcate e i suoi attacchi resteranno impressi nella memoria degli amanti del ciclismo.LaPresse/EFE

Alberto Contador ricorda con grande affetto la sua ultima vittoria in carriera alla Vuelta di Spagna con la Trek Segafredo

Alberto Contador ha concluso la sua carriera agonistica con una stupenda prestazione alla Vuelta di Spagna. L’ex ciclista della Trek Segafredo ha trionfato grazie ad una poderosa azione sull’Angliru nella ventesima tappa della corsa spagnola. Per tutta la Vuelta di Spagna, Alberto Contador ha attaccato in tutte le frazioni dando spettacolo e regalando sorrisi alle migliaia di fan accorsi per vederlo in azione. Molto bella la lotta tra l’ex corridore della Trek Segafredo e Alejandro Valverde nei primi mesi della stagione 2017, soprattutto nelle classiche di  inizio primavera. Alberto Contador ad As ha raccontato le emozioni provare alla Vuelta di Spagna soprattutto sull’Angliru:

 “alla Vuelta ho perso la possibilità di fare classifica dal terzo giorno, ma da quel momento ho incominciato a correre senza fare calcoli e andando all’attacco in ogni salita. La gente si è divertita molto e molti miei tifosi all’Agliru e mi hanno detto che hanno pianto. Questo mi rende particolarmente orgoglioso”.