Da Zaza a Kondogbia, Marcelino si gode il suo Valencia: “vincere la Liga? Impossibile”

L’allenatore del Valencia si gode lo straordinario momento in Liga, sottolineando però di non credere nella vittoria finale

Vincere la Liga è impossibile, bisognerebbe arrivare a 90 punti e credo che non sia alla nostra portata. Oggi stesso firmerei per il quarto posto“. Marcelino, tecnico del Valencia, non vuole illudersi troppo dopo lo straordinario avvio di stagione dei suoi, oggi al secondo posto nella Liga dietro il Barcellona e davanti a Real e Atletico. Eppure il Valencia e’ lì, grazie alle invenzioni di Guedes (“lo avevo visto al Benfica ed Emery ci ha dato una mano“) e ai gol di Rodrigo (“c’erano dei dubbi sugli attaccanti visto il rendimento della scorsa stagione ma abbiamo scommesso su di loro“) e soprattutto Zaza, già a quota nove centri. (ITALPRESS)

“E’ molto passionale – dice di lui Marcelino a ‘Onda Cero’ – si arrabbia quando lo cambi e dopo 10 minuti è lì a parlare tranquillamente con te. Ha un ottimo rapporto con tutti i compagni e lo staff tecnico, è una persona di cuore. Kondogbia? Gli abbiamo parlato attraverso il suo agente e lo abbiamo convinto a venire. Un futuro al Real o Barcellona? No, lì prendono solo grandissimi allenatori o i loro ex calciatori”.