LaPresse/EFE

Jorge Lorenzo parla dei test appena conclusi sul circuito di Valencia sulla sua Desmosedici, ecco cosa ha detto lo spagnolo

Sul tracciato di Valencia, su cui domenica Marc Marquez si è laureato per la sesta volta pilota campione del mondo della classe regina, si sta per concludere anche la seconda giornata di test in vista della stagione 2018. Dopo il miglior tempo di Maverick Vinales segnato dal pilota spagnolo sorprendentemente nella prima giornata di prove, oggi i motociclisti si sono rimessi alla prova. Una caduta di Franco Morbidelli segna la mattinata dell’italiano campione del mondo della Moto2 a cui segue anche quella di Andrea Iannone. Il tempo migliore rimane per quasi tutta la sessione di test quello di Marc Marquez. Anche Jorge Lorenzo però sembra soddisfatto della sua prestazione odierna ed ai microfoni di Sky Sport MotoGp ha riferito le sue sensazioni sulla Desmosedici.

Sono molto contento, molto soddisfatto. – ha detto Jorge Lorenzo  – Oggi ho capito l’ultimo step che mi mancava per capire come andare forte con questa moto. L’ho capito abbastanza bene e questo mi darà una velocità superiore a quella che avevo fino ad ora. Abbiamo riprovato più o meno le stesse cose di ieri per essere sicuri della strada che dovremo fare in futuro. Per il momento non abbiamo nessun pezzo della mente che vada meglio dobbiamo aspettare un mese e mezzo per le cose veramente importanti che potremo provare a Sepang. Nella comparazione con gli altri team credo che siamo un pelino in ritardo nei confronti della moto nuova, per Sepang avremo qualcosa di meglio. Ho capito come andare meglio nelle curve. Il target numero uno è poi fare un motore più docile continua ad essere un pelino più aggressivo delle altre.