Nico Rosberg
LaPresse/Photo4

Nico Rosberg ha parlato di Lewis Hamilton, sottolineando come sia lo stesso pilota da lui battuto nella scorsa stagione

LaPresse/Photo4

E’ passato un anno da quando Nico Rosberg ha vinto il suo primo titolo mondiale ad Abu Dhabi, un giorno indimenticabile per il pilota tedesco che, proprio sotto i fuochi d’artificio, ha preso la decisione di ritirarsi. Oggi, l’ex pilota della Mercedes si ritrova a commentare la vittoria di Lewis Hamilton, sottolineando come il britannico non abbia aumentato il valore delle sue prestazioni rispetto al 2016:

“So a quale livello stava guidando Hamilton l’anno scorso, sono probabilmente il miglior giudice per dirlo. Non penso che avrebbe potuto migliorare. Durante la stagione ha avuto i suoi momenti forti o più deboli, e come ho fatto io la scorsa stagione, Sebastian ha provato a usare quelle debolezze, ma Lewis ha praticamente vinto tutte le gare per la Mercedes. Non come l’anno scorso, in cui ci siamo divisi le vittorie. La vittoria di entrambi i titoli? Sopravvivere a un cambio di regole del genere con tale dominio è molto, molto raro in Formula 1, si tratta del primo passo verso uno status leggendario. La Ferrari invece ha avuto una crescita straordinaria, qualcosa che si può classificare quasi alla voce miracoli”.