LaPresse/Photo4

Daniel Ricciardo non nasconde la sua delusione dopo il ritiro dal Gp di Abu Dhabi

E’ attualmente in corso l’ultima gara della stagione 2017 di F1. Bottas è al comando, dopo aver conquistato ieri la sua quarta pole position dell’anno, seguito dal suo compagno di squadra Lewis Hamilton e dai ferraristi Vettel e Hamilton. Niente da fare per Ricciardo: se ieri l’australiano ha effettuato un ottimo tempo in qualifica riuscendo a balzare davanti a Raikkonen e partire dalla seconda fila, oggi la sua giornata non è stata altrettanto positiva. Il pilota della Red Bull si è infatti dovuto fermare a causa di un problema idraulico, tornando ai box quindi troppo presto, senza portare a termine l’ultima gara dell’anno. Deluso anche se col suo solito sorriso stampato in volto, Daniel Ricciardo ha raccontato le sue sensazioni ai microfoni Rai:

“alla fine non era questo il problema con l’idraulica, ma ho sentito qualcosa strano sullo sterzo e pensavo fossero distrutte le gomme quindi mi sono fermato ho fatto il pit stop, era tardi, ma non era questa la fine, peccato, le ultime tre quattro gare, voglio una vacanza dopo una gara così. Halo? Non cambia per me, facciamo la gara lo stesso, la velocità lo stesso, esterno diversa ma per la gara non cambia. Rinnovo? Eh vediamo..tranquillo”.

L’australiano ha poi in qualche modo confermato le stesse parole, dando qualche dettaglio in più sul rinnovo con la Red Bull, ai microfoni Sky:

“ultime quattro gare, brutte, molto brutte, non mi è piaciuto finire così la gara, con pochi giri, non è colpa mia ma abbiamo perso la pressione idraulica, ho sentito qualcosa e quindi ho fatto il pit stop, pensavo fossero basse le gomme, ma era un problema di idraulica. Marzo aprile, parliamo un po’ questo inverno ma dopo una gara così voglio una birra”.