Marco Pantani
Foto Lapresse

La famiglia di Marco Pantani vuole riaprire ufficialmente la vicenda che riguarda la morte del Pirata

Il caso sulla morte di Marco Pantani è definitivamente chiuso per la Corte di Cassazione, ma non per i genitori del corridore. L’avvocatessa Sabrina Rondinelli è stata nominata dalla famiglia per riaprire il caso, affinché venga fatta luce sulla morte di Marco Pantani. Il Pirata è stato ritrovato privo di vita il 14 febbraio del 2004 nel residence “Le Rose” di Rimini, ma ancora non si è capito cosa sia successo realmente. L’avvocatessa è famosa per aver riaperto numerosi casi penali archiviati, e avrà il compito di riesaminare sia la documentazione  in possesso della famiglia Pantani che quella all’interno degli uffici giudiziari. La famiglia Pantani non crede che Marco si sia suicidato e ha intrapreso una battaglia legale per capire cosa sia successo davvero in quel Residence.

Per sapere altro —> Ciclismo, chiuso definitivamente il caso Marco Pantani: ecco la decisione della Cassazione