LaPresse/Belen Sivori

Coach Ettore Messina è ritornato a parlare del famoso pugno di Danilo Gallinari in Italia-Olanda: dopo le tensioni inziali, l’ex ct azzurro pone le basi per ‘fare pace’

Dopo la buona prova con l’Italia all’Europeo, Ettore Messina è ritornato a sedersi al fianco di Gregg Popovich sulla panchina dei San Antonio Spurs. L’ex ct della Nazionale azzurra è volato in NBA per restarci a tempo pieno, lasciando la panchina dell’Italia dopo la kermesse europea. Un’esperienza tutto sommato divertente e positiva, come spiegato dallo stesso coach al ‘Corriere dello Sport’, nonostante la defezione di Gallinari. Dopo il famosissimo pugno di Danilo nell’amichevole di Folgaria fra Italia e Olanda, i rapporti con coach Messina sono arrivati ai minimi storici. Passata la rabbia delle prime settimane, coach Messina è pronto a metterci una pietra sopra.

Cosa mi è rimasto dell’Europeo? Un gruppo di ragazzi che ha dato veramente tutto, che ha rispettato la maglia azzurra con impegno e sacrificio, ma anche divertendosi durante l’estate e la manifestazione. lo ne sono uscito arricchito per aver lavorato, in campo e fuori, con delle persone di altissimo livello. Personalmente posso dire che è stata una estate che mi ha lasciato ricordi molto belli. – “anche dopo l’episodio di Gallinari?” Gli viene chiesto – Io so che dopo ci siamo scambiati delle e-mail e sul resto non mi sembra il caso di tornarci sopra adesso. Per quello che riguarda Danilo purtroppo non è stata una estate fortunata, tutti abbiamo sofferto, lui per primo, ma si tratta di qualcosa che si deve lasciare alle spalle comunque e guardare avanti. Per Danilo poi qui la stagione è cominciata benissimo e gli auguro di continuare nel migliore dei modi, per Iui e per la Nazionale italiana“.