LaPresse/Photo4

Toto Wolff non si culla sugli allori: il team principal Mercedes consapevole di dover lavorare sodo

I protagonisti della F1 non hanno il tempo di riposarsi: dopo l’ultima gara sul circuito della Malesia tutti pronti a volare verso il Giappone, dove domenica si disputerà il Gp di Suzuka. A Sepang ha trionfato un eccellente Max Verstappen, seguito sul podio da Lewis Hamilton e Daniel Ricciardo.

LaPresse/Photo4

Gara amara per la Ferrari con Raikkonen rimasto ai box per un problema riscontrato proprio in griglia di partenza, mentre regala un accenno di sorriso Sebastian Vettel, autore di una pazzesca rimonta dall’ultimo al quarto posto. Nonostante il secondo posto di Hamilton, la Mercedes non è del tutto soddisfatta del lavoro che sta effettuando, considerando anche gli scarsi risultati di Bottas e le problematiche ‘lamentate’ dal compagno britannico.

LaPresse/PA

Il nostro problema è che adesso abbiamo una macchina capricciosa. Guai a pensare alla classifica. Occorre andare avanti gara dopo gara, cercando di raccogliere sempre il massimo. Ma, prima, dobbiamo ritrovare competitività“, queste le parole di Toto Wolff, come riportato da La Gazzetta dello Sport. Il team principal della Mercedes non sottovaluta le Ferrari, anzi non si dice sorpreso del loro potenziale, nonostante la sfortuna delle ultime due gare: “nulla che già non sapessimo. Si erano già viste le loro doti e per questo sostengo che servirà il contributo di tutti“.