LaPresse/Photo4

Daniel Ricciardo commenta la sua gara valida per il Gp di Malesia e la lotta sul finire della corsa con Sebastian Vettel

Ricciardo racconta la ‘sfida’ con Vettel al Gp di Malesia – Il quindicesimo appuntamento con il campionato di Formula Uno è con il Gp di Malesia che incorona Max Verstappen vincitore. Sebastian Vettel autore di una magnifica rimonta dall’ultimo posto, si è piazzato proprio sotto il podio dopo le 16 posizioni recuperate e un incidente incredibile dopo il traguardo con Lance Stroll. Secondo sul traguardo è stato invece Lewis Hamilton, che allunga il vantaggio sul ferrarista in classifica piloti. Terzo Daniel Ricciardo. Non pervenuto al contrario Kimi Raikkonen che a causa di un guasto non ha preso il via alla gara malese, un gran peccato per il finlandese che sarebbe partito in prima fila al fianco di Lewis Hamilton.

LaPresse/Photo4

Ricciardo racconta la ‘sfida’ con Vettel al Gp di Malesia – Daniel Ricciardo, ai microfoni di Sky F1 ha commentato la sua gara che sul finire è stata caratterizzata dalla battaglia con Sebastian Vettel. “All’inizio dopo il sorpasso di Bottas i miei occhi erano davanti per prendere Lewis – ha detto l’australiano –  pensavo che era possibile il secondo posto ma dopo loro hanno preso un grande vantaggio e Seb era veloce. Quindi era difficile mantenere il terzo posto, questo era il mio obiettivo. Le sue gomme forse erano distrutte quindi è stato più facile mantenere il terzo posto”.  

Ricciardo racconta la ‘sfida’ con Vettel al Gp di Malesia – “Oggi ero buono e la macchina se continua così è possibile essere sul podio anche a Suzuka, Austin e in Messico.  – ha continuato Ricciardo parlando del compagno di squadra vincitore del Gp VerstappenMax era molto veloce, loro hanno provato un nuovo set up con la sospensione e noi lo proviamo per Suzuka, lui era veloce qui anche l’anno scorso. Sono ottimista per Suzuka”.