LaPresse/Photo4

Il cambio della Ferrari di Vettel è stato ispezionato visivamente ieri a Maranello, ecco le prime impressioni dei tecnici in rosso

Sono iniziate nella giornata di ieri le ispezioni sul cambio della Ferrari di Sebastian Vettel, inviato in fretta e furia a Maranello dopo il Gp di Sepang.

Il forte scontro avvenuto tra il tedesco e Stroll durante il giro d’onore ha messo in allarme gli uomini in rosso, preoccupati per un eventuale cedimento della trasmissione che potrebbe costare cinque posizioni di penalità sulla griglia di Suzuka. Ad un primo esame visivo, però, non sono stati riscontrati particolari problemi, nella giornata di oggi però verranno messi in atto controlli più approfonditi per essere certi che il cambio non abbia avuto danni. Tra gli uomini in rosso regna un cauto ottimismo sulla possibilità di superare i controlli previsti. La dinamica dell’urto ha comportato il cedimento del semiasse, che non ha così agito da leva con gli ingranaggi all’interno della scatola del cambio. Nel caso in cui le verifiche diano esito positivo, il cambio verrà immediatamente spedito in Giappone per essere poi montato sulla monoposto di Vettel prima della terza sessione di prove libere.