LaPresse/Photo4

A causa di un problema elettrico all’unità numero 3, la Ferrari ha deciso di montare il propulsore numero 4. Ma la penalità rischia di arrivare dal… turbo

Sembrava andare tutto per il verso giusto in casa Ferrari a Sepang, invece un problema elettrico al motore numero 3 di Sebastian Vettel durante le FP3 ha scombussolato i piani del team di Maranello.

LaPresse/XinHua

Sulla monoposto del tedesco dunque verrà immediatamente montato il propulsore numero 4, l’ultimo a disposizione per il Cavallino in questa stagione. Nessuna penalità per Seb e la possibilità di sfruttare un motore nuovo su una pista dove le temperature sono davvero proibitive. Un rischio per il tedesco però c’è eccome e riguarda il turbo. I meccanici dovranno per forza di cose montare quello vecchio, visto che Vettel ne ha usati finora quattro, limite massimo stabilito dal regolamento della Fia. Nel caso in cui ne venisse usato uno nuovo, Seb andrebbe in penalità per l’uso della quinta sovralimentazione.