LaPresse/Photo4

Il Gp della Malesia resta un’incognita per Ferrari e Mercedes viste le estreme condizioni climatiche, la rossa però ha in mente di sfruttare un sorprendente alleato

Il week-end della Malesia è ormai ufficialmente cominciato, la conferenza stampa andata oggi in scena ha alzato il sipario su un week-end attesissimo in ottica mondiale.

LaPresse/Photo4

Oltre ad essere l’ultimo Gran Premio a Sepang dopo 19 anni, quello malese sarà un crocevia fondamentale nella corsa al titolo iridato, soprattutto per la Ferrari e per Vettel, lontano 28 punti da Hamilton dopo la disfatta di Singapore. Un jolly a favore del team di Maranello potrebbe essere l’omologazione della quarta power unit stagionale, una carta fondamentale da giocare in quest’ultimo e decisivo rush finale. Se si calcola che il motore termico numero 4 della Mercedes è stato omologato a Spa, dunque a fine agosto, ci si rende conto come il quarto propulsore del Cavallino possa giocare un ruolo fondamentale in questa parte di stagione.

LaPresse/Photo4

In Malesia, inoltre, caldo e pioggia saranno fattori determinanti. Le alte temperature potrebbero infatti fare il gioco del team di Maranello, visto che in queste condizioni la Mercedes fatica a gestire le gomme. In caso di pioggia, invece, a sorridere sarà il team campione del mondo che potrà beneficiare di un circuito ripulito dall’acqua. Per il Cavallino dunque sarà fondamentale che non piova, in caso contrario la situazione potrebbe davvero precipitare.