42 gli atleti che compongono quello che va considerato il nucleo della Nazionale azzurra assoluta

La riunione odierna del Consiglio federale è stata introdotta dalle relazioni dei Direttori tecnici Elio Locatelli (AEC, Athletic Élite Club) e Stefano Baldini(Sviluppo e Giovanile), che dopo aver presentato un’analisi tecnico statistica sulla stagione 2017, hanno tracciato le linee guida per l’attività del triennio 2018-2020, composte con il conforto della Commissione di Programmazione Tecnica. Il Consiglio ha approvato i nuovi criteri di composizione dell’AEC: ne faranno parte, nel corso dei prossimi dodici mesi, 42atleti (25 uomini e 17 donne), a comporre quello che va considerato il nucleo della Nazionale azzurra assoluta (appuntamento chiave: gli Europei di Berlino, 7-12 agosto). Nell’elenco, sono da individuare i nomi di quattro staffettisti: due uomini per la 4×100, e due donne per la 4×400, che verranno segnalati dalla Direzione tecnica nell’ambito del progetto dedicato. Gli azzurri si ritroveranno a Roma dal 22 al 24 ottobre per la tradizionale riunione annuale, nel corso della quale verranno siglati gli accordi individuali di programmazione. “Definiremo in maniera analitica il percorso stagionale – ha sottolineato Locatelli – e rispetto ad esso, non saranno consentite deviazioni che non siano preventivamente concordate”. Varati anche i criteri per i Campionati del Mondo Indoor (Birmingham, 1-4 marzo 2018), la manifestazione che segnerà l’inverno dell’atletica al coperto.