LaPresse/Photo4

Daniel Ricciardo sorridente e simpatico al termine delle qualifiche del Gp del Belgio

Ancora una volta sarà sfida tra Hamilton e Vettel. Il britannico della Mercedes ha conquistato oggi la sua 68ª pole position in carriera, eguagliando così Michael Schumacher. Una qualifica scoppiettante a Spa Francorchamps, con un ultimo giro di Vettel che fa rosicare Bottas, che domani parità dalla seconda fila, un pizzico davanti a Raikkonen.

LaPresse/Photo4

Subito dietro del finlandese della Ferrari i piloti della Red Bull, rispettivamente Verstappen e Ricciardo. Sempre sorridente e simpatico, l’australiano ha commentato così le sue qualifiche: “penso di poter lottare per qualcosa di più in gara, le gomme e la macchina in qualifica quando ho spinto al massimo non c’era il grip, per un giro non ero buono, forse durante lo stint è più consistente con le gomme, forse questo ci aiuta domani. Quest’anno Max ha imparato rispetto all’anno scorso, è migliorato però“, ha dichiarato Ricciardo ai microfoni di Sky Sport.

LaPresse/Photo4

“Quando ha firmato Kimi tutti sapevano che Vettel avrebbe firmato, a Vettel piace Kimi, a Kimi piace Vettel, niente cambio per me in questo momento nella mia carriera“, ha concluso il pilota della Red Bull, protagonista di un simpatico siparietto col suo compagno di squadra Max Verstappen.