LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Mark Cavendish potrebbe non correre il Tour de France. A far preoccupare la Dimension Data sono le condizioni fisiche del corridore

Mark Cavendish è tornato a correre al Giro di Slovenia con una buona gamba. Il ciclista della Dimension Data ha sembra aver smaltito tutti gli infortuni che lo hanno costretto a saltare la prima parte della stagione. Il britannico ha intenzione di partecipare al Tour de France per vincere la maglia verde. Ma, a gettare acqua sul fuoco alle speranze di trionfo di Cavendish è stata la Dimension Data. 

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Dopo 3 mesi di stop, il britannico ha solo corso qualche gara e di recente è stato solo al Giro di Slovenia (conquistato da Rafal Majka della Bora Hansgrohe). La mononucleosi che ha rovinato i piani di Mark Cavendish potrebbe tornare e toglierlo dalle volate e dalle corse per questa stagione. Un rischio che la Dimension Data non vuole correre: “il Tour è tutto per un ciclista, ma la cosa più importante è la salute a lungo termine di Mark. Abbiamo letto tutti i tipi di dibattiti e ogni discussione è stata su come influenzerà la sua salute a lungo termine – ha dichiarato il direttore sportivo Hammond come riportato da Cyclingnews.com. – Penso che per questo problema sei frenato da qualcosa che non si conosce e non esista alcuna scadenza. Non è come una clavicola rotta che si dispone di un intervento chirurgico, sei settimane di recupero e poi sei di nuovo sulla bicicletta. Con la febbre ghiandolare, bisogna lasciare che ci vuole il suo tempo”. 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE