Tom Dumoulin
LaPresse/ Massimo Paolone

Tom Dumoulin, ciclista della Sunweb e vincitore del Giro d’Italia del Centenario, è stato festeggiato come una leggenda in Olanda. Il corridore entra di diritto nella bacheca degli invincibili orange

Tom Dumoulin è diventato una leggenda. Il fresco vincitore del Giro d’Italia a Maastricht ha festeggiato la vittoria della rassegna italiana. L’Olanda festeggia con 1 anno di ritardo a ‘causa’ di Vincenzo Nibali che ha strappato la maglia rosa a Kruijswijk leader indiscusso del Giro d’Italia numero 99. Il ciclista della Sunweb ha ricevuto varie onorificenze: cittadino onorario di Limburgo e di Maastricht e Cavaliere dell’Ordine di Orange-Nassau.

LaPresse/ Massimo Paolone

10 mila persone hanno festeggiato il campionissimo della Sunweb intonando cori da stadio. Tom Dumoulin da ieri è entrato nella storia dello sport olandese. Dopo Gullit e Van Basten, calciatori che hanno esaltato il popolo orange, adesso entra anche la Farfalla di Maastricht nella bacheca degli sportivi olandesi più grandi di sempre. “È stato imbarazzante trovarsi sotto i riflettori, in mezzo a tutte quelle persone – ha dichiarato Tom Dumoulin come riportato a La Gazzetta dello Sport – La vittoria al Giro ha avuto un impatto maggiore di quanto pensassi”.

Jan Janssen, vincitore del Tour de France nel 1968, ha esaltato il ciclista della Sunweb:anche a me hanno tributato una bella festa, ma questa è fenomenale. Tom è un futuro vincitore del Tour – ha dichiarato -. L’anno prossimo spero di tornare a Maastricht e vedere la città colorata di giallo”. Si è congratulato anche il primo ministro olandese dello Sport Martin van Rijn: “ha mostrato che un piccolo Paese può essere grande – ha dichiarato il primo ministro olandese -. Sono e resterò per sempre uno di Maastricht che per caso sa andare in bici molto forte e per fortuna ha fatto scelte giuste nella vita. Nient’altro che una persona comune”.