In pochi giorni la Polizia Stradale ha sanzionato centinaia di automobilisti per l’uso dello smartphone alla guida senza auricolare o vivavoce

Governo e Forze dell’ordine hanno dichiarato una nuova guerra all’uso dello smartphone alla guida senza auricolare o vivavoce, pericolosissima fonte di distrazione in grado di causare danni irreparabili ai vari utenti della strada.

Per contrastare questo disdicevole fenomeno, la Polizia ha effettuato un grosso dispiego di forze, in particolare tra lunedì 22 maggio e domenica 4 giugno, sulle principali strade della Provincia di Bologna sono state effettuate ben 129 sanzioni per l’uso improprio del telefono durante la guida.

Questo risultato è stato ottenuto mettendo in campo nel territorio dell’Emilia Romagna ben  120 pattuglie della Polizia Stradale – ovvero più del doppio utilizzate normalmente per queste attività  –  capaci di rilevare fino a 255 violazioni  dell’articolo 173 del Codice della Strada. I vertici delle Forze dell’ordine hanno inoltre fatto sapere che è solo l’inizio di una dura lotta per contrastare questo annoso fenomeno, specie in vista dell’esodo estivo.