MotoGp – Valentino Rossi risponde alle chiacchiere da bar con la decima vittoria ad Assen: “mi dicevano che…”

SportFair

Valentino Rossi, la decima vittoria ad Assen e le chiacchiere da bar: il riscatto del Dottore è finalmente arrivato

Una dormita non può di certo cancellare quanto accaduto ieri, anzi! In tantissimi avranno sognato nuovamente la strepitosa vittoria di Valentino Rossi di ieri pomeriggio al TT Circuit di Assen. Il Dottore, partito in quarta posizione, si è presto fatto strada, risucchiando prima Marquez e poi Zarco e portandosi quindi in testa alla corsa dove è rimasto fino all’ultimo giro.

LaPresse/EXPA

Una gara dove però non sono mancate le complicanze: a pochi giri dal termine infatti ecco scendere le prime gocce di pioggia, che hanno un po’ rallentato il Dottore e permesso al connazionale Danilo Petrucci di avvicinarsi sempre più, dando vita ad una spettacolare bagarre dove però l’ha spuntata il pilota Yamaha.

Una vittoria che mancava da poco più di un anno, dal Gp di Catalunya del 2016: “questa vittoria è importante. Come tutte, ma dopo un anno è una gran sensazione. È stata una dura battaglia con Danilo, Marc, Zarco. Una vittoria importante dal punto di vista tecnico: abbiamo lavorato tanto e bene, il nuovo telaio funziona e io guido in un altro modo. E per il campionato“, ha dichiarato Valentino Rossi al termine della gara, come riportato da La Gazzetta dello Sport.

LaPresse/EXPA

La caduta di Vinales ha fatto balzare in vetta alla classifica piloti Andrea Dovizioso, raggruppando i migliori quattro in soli 11 punti: “è un Mondiale incredibilmente aperto. Siamo in 4 in 11 punti, è divertente da seguire. Non mi ricordo un anno così, solo una volta con Lorenzo e Stoner (2009, dopo 6 GP appaiati a 106 punti; n.d.r.). Per me era già aperto prima, ora di più. Ogni weekend cambia tutto, sarà importante far bene al Sachsenring, ma prima mi gusto questo momento, è la mia 10a vittoria qui, come a Barcellona: col Mugello e Phillip Island le mie piste preferite“.

LaPresse/EXPA

Una prima parte di stagione dura e complicata, fatta di alti e bassi: “è stato tosto. Vai al bar e senti la gente dirti: “Lo sai che è un anno che non vinci?”. Grazie, è una buona idea, non ci avevo pensato. Ma qui mi sono detto che sarebbe andata bene“, ha raccontato ancora Valentino.

LaPresse/EXPA

Impossibile non commentare poi la difficile gara di Vinales, terminata con una rovinosa caduta: “qui è difficile per tutti, anche per chi ha un talento sconfinato come lui. Ma un conto è fare le prove mostrando una velocità imbarazzante, un altro risalire. Per fortuna ha punti deboli“, ha concluso.