LaPresse/EFE

Dopo la complicata gara di Assen, Jorge Lorenzo spera di ritrovare al Sachsenring le sensazioni positive avute prima del Gp d’Olanda

Una settimana dopo il Dutch TT di Assen, dove Andrea Dovizioso ha conquistato la testa del campionato piloti grazie ad una bella gara chiusa in quinta posizione, il Ducati Team si trasferisce 650 chilometri a est, in Germania, per affrontare il nono appuntamento del Mondiale MotoGP.

LaPresse/EFE

La gara tedesca segna il giro di boa del campionato 2017, ed è in programma questo weekend sul circuito del Sachsenring, uno dei circuiti più corti e lenti del calendario. Una delle caratteristiche peculiari del tracciato tedesco è il senso di marcia anti-orario, oltre alla presenza di alcune curve davvero particolari quasi tutte a sinistra, accompagnate da vari saliscendi. Per Jorge Lorenzo la gara tedesca rimane una delle poche dove non è ancora riuscito a vincere, ma il pilota spagnolo è riuscito tuttavia a collezionare ben quattro secondi posti fra il 2009 ed il 2012, mentre lo scorso anno ha terminato la gara al quindicesimo posto. “Dopo il difficile fine settimana di Assen, non vedo l’ora di arrivare al Sachsenring per riprendere il trend positivo che avevamo dimostrato nelle ultime gare, prima del GP d’Olanda” le parole di Lorenzo riportate dal comunicato Ducati. “La pista tedesca ha un nuovo asfalto e sono contento perché ci aiuterà sicuramente ad avere una migliore aderenza. Dovremo verificare subito quale sarà il degrado delle gomme con la nuova superficie, ma in ogni caso la cosa più importante per me sarà recuperare le sensazioni positive sulla moto e sentirmi nuovamente competitivo”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE