Giro d’Italia, Zakarin esce allo scoperto: “posso fare una buona crono, ma il mio favorito è…”

LaPresse/ Fabio Ferrari

Ilnur Zakarin ha l’obiettivo podio, ma deve resistere agli attacchi di Pozzovivo e svela il suo favorito per la vittoria finale della corsa in rosa

Ph: ANSA/CLAUDIO PERI

Ilnur Zakarin, ciclista della Katusha Alpecin, parla poco ed è molto solitario in corsa. Il russo in questo Giro d’Italia ha realizzato ottime prestazioni e spesso e volentieri era col gruppo dei migliori. Zakarin ha provato a vincere qualche tappa, ma gli è andata sempre male. Il ciclista però non ha mai mollato e a 30 chilometri dalla conclusione della corsa in rosa deve resistere agli attacchi di Domenico Pozzovivo. L’italiano dell’Ag2R ha 15 secondi di svantaggio e oggi nella cronometro che parte da Monza e termina a Milano, può recuperarli.

Zakarin analizza la tappa di oggi e dichiara di tifare per Tom Dumoulin per la vittoria finale: “posso fare una buona cronometro, il podio è possibile – ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport – ma il mio favorito è Dumoulin. È quello che è andato più forte in questo Giro, penso che meriti di vincerlo e credo che ci riuscirà. Se non posso farlo io, tifo per lui”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE


FotoGallery