F1, retroscena Vettel a Shanghai: svelato il team radio che gli ha precluso la vittoria

A 14 giri dalla fine del Gp di Shanghai, Vettel ha chiesto al suo muretto cosa dovesse fare per prendere Hamilton, la risposta ha spento i suoi sogni di vittoria

E’ durata fino a 14 giri dalla fine il sogno di Sebastian Vettel di provare a vincere il Gp di Shanghai, seconda prova del Mondiale di Formula 1.

LaPresse/Photo4
LaPresse/Photo4

Dopo i sontuosi sorpassi compiuti in serie su Raikkonen, Ricciardo e Verstappen, il pilota tedesco avrebbe anche provato a raggiungere Lewis Hamilton in testa, ma la risposta dei suoi ingegneri al muretto box ha spento questa sua ardita fantasia. “Quanto devo fare per prenderlo?” le parole di Vettel rivolte ai suoi uomini. “Sette decimi a giro” la risposta, un margine complicato da poter ridurre visto anche il ritmo tenuto da Hamilton nel corso della gara. Un momento cruciale per Seb che, da quel momento in poi, ha deciso di gestire il secondo posto, mantenendo la prima posizione in testa alla classifica piloti seppur in coabitazione con Hamilton. Adesso, però, non c’è assolutamente tempo da perdere, venerdì si torna in pista in Bahrain, la sfida Mercedes-Ferrari continua.