La Dash Cam è una speciale microcamera che si installa in auto che viene utilizzata anche come “scatola nera” da molte compagnie di assicurazione

La dash cam è una microcamera che si istalla in auto di solito sul parabrezza , utilizzata per registrare quello che succede di fronte il proprio veicolo. La dash cam può essere utilizzata come “scatola nera” dalle compagnie di assicurazione che possono visualizzare le immagini di un eventuale incidente, inoltre le più moderne dash cam dotate di connessione internet permettono di condividere foto e video in rete.GARMIN_Dashcam55 (3)

Cerchiamo ora dio capire meglio come funzionano questi particolari dispositivi elettronici molto diffusi in Russia e negli Stati Uniti. LE più potrenti dash cam, come quelle più recenti firmate  Garmin permettono di realizzare video in HD (1440p, 1080p, o 720p) con un obiettivo da 3.7 megapixel, mentre la sorella minore Dash Cam 45 realizza video a 1080p o 720p con una ottica da 2.1 megapixel. Le immagini possono essere visualizzate su un  display LCD mentre  l’archiviazione dei video è affiata ad una microSD card removibile e che può raggiungere una capacità di 64 GB.

Tramite il Sensory TrulyHandsfree  è possibile avviare e interrompere registrazioni audio con semplici comandi vocali quali “OK Garmin, salva il video” e “OK Garmin, fai una foto”, o ancora “OK Garmin, fai partire Travelapse”. Quest’ultima funzione, in particolare, permette di attivare la funzione di video capture che comprime ore di guida in pochi minuti di filmato. E tutto questo senza che il conducente stacchi le mani dal volante.GARMIN_Dashcam55 (4)

Infine questi dispositivi  vantano anche la presenza di un rilevatore automatico di urti che permette di salvare il filmato in caso di impatto della vettura, proteggendolo da sovrascrittura, e inserendo automaticamente i dati di posizione, data e ora. Inoltre, le telecamere sono dotate di sistemi avanzati di allerta del conducente come l’Allarme di collisione frontale, che segnala al conducente un’eccessiva vicinanza al veicolo che lo precede, e l’Avviso di superamento della corsia, che allerta in caso di invasione accidentale di corsia.