Scopriamo tutti i vantaggi della trasformazione di un’auto tradizionale in una elettrica, grazie ad una nuova norma italiana all’avanguardia in Europa

Sempre più Costruttori internazionali credono nell’elettrico: negli ultimi anni si stanno infatti moltiplicando i modelli a trazione elettrica nelle gamme delle Case automobilistiche, anche se il prezzo elevato di queste vetture spesso scoraggia la possibile clientela. Ora però, gli amanti delle vetture ecosostenibili possono giovare di una nuova ed interessante soluzione: nel gennaio 2016 è stato approvato il regolamento attuativo per il retrofit elettrico, cioè la trasformazione di un’auto già circolante (con motore termico tradizionale) in una vettura elettrica. Per una volta l’Italia  attua  una normativa decisamente all’avanguardia in Europa: il nostro Paese è infatti il primo  a  stabilire le procedure tecniche e amministrative per l’omologazione  per la conversione dei veicoli tradizionali in veicoli a trazione elettrica.retrofit elettrico 2

L’operazione di conversione  viene effettuata sostituendo il motore a combustione interna con un’unità elettrica alimentata da un pacco di batterie a litio, il tutto coadiuvato da un sistema elettronico di gestione,  inoltre bisogna eliminare il sistema di scarico, il radiatore,  il serbatoio e il circuito di raffreddamento.  Il motore elettrico o viene collegato direttamente agli assi, oppure viene mantenuto il cambio per contenere i costi. I componenti per la trasformazione vengono venduti con un kit omologato che viene istallato da un meccanico specializzato, inoltre bisogna aggiornare anche il libretto di circolazione alla motorizzazione. Il Costo medio per la trasformazione di un’utilitaria oscilla sui 10.000 euro, ma porta numerosi vantaggi.

Ad esempio, l’utilizzo di un’auto elettrica è meno esoso di quello di un’auto tradizionale perché si spende di meno con l’elettricità che con i carburanti, si può circolare durante i blocchi del traffico e nelle aere ZTL. Un’auto trasformata costa molto meno di un’auto elettrica nuova ed inoltre si risparmiano i soldi di radiazione e demolizione se si decide di trasformare un’auto molto datata ed inquinante.