Eurotour: gran finale di Fabrizio Zanotti, 20i Paratore e Manassero. “Buca in uno” di Nino Bertasio, la prima realizzata dall’azzurro sul circuito

Il paraguaiano Fabrizio Zanotti ha vinto con 269 colpi (70 69 67 63, -19) il Maybank Championship, torneo in collaborazione tra European Tour e Asian Tour disputato al Saujana G&CC (par 72) di Kuala Lumpur in Malesia. Risalita finale di Matteo Manassero (71 66 75 68) e di Renato Paratore (69 71 70 70) 20.i con 280 (-8), a sugello di una bella prestazione, e metà classifica per Nino Bertasio, 41° con 284 (69 71 73 71, -4), autore di una spettacolare “hole in one” (buca 5, par 3, m. 186).

Zanotti ha prevalso con un gran 63 (-9) conclusivo superando lo statunitense David Lipsky (270, -18), l’austriaco Bernd Wiesberger (271, -17) e il francese Alexander Levy (272, -16). Al quinto posto con 273 (-15) il cinese Haotong Li e l’inglese Danny Willett, al quale non sono bastati tre colpi di vantaggio dopo 54 buche per tornare al successo che gli sfugge dal Masters dello scorso aprile.

Fabrizio Zanotti, 34enne di Asuncion, ha condotto 17 buche con sette birdie, poi ha avuto partita vinta con un eagle alla 18ª che gli ha regalato il secondo titolo in carriera e un premio di 461.689 ero su 2.810.000 euro in palio.

Nino Bertasio ha chiuso con un 71 (-1), ma ha messo a segno la prima “buca in uno” della sua carriera, la sesta realizzata quest’anno dai giocatori del tour. Nel suo score anche due birdie e tre bogey. Matteo Manassero (che ha vinto questa gara nel 2011) ha guadagnato 14 posizioni con un 68 (-4) dovuto a sei birdie e a due bogey. Molto regolare, invece, Renato Paratore con un’escursione di soli due colpi tra i quattro punteggi, peraltro tutti sotto par. Ha terminato con quattro birdie e due bogey per il 70 (-2). Out dopo 36 buche per la seconda volta di fila Edoardo Molinari, 129° con 149 (76 73, +5).