Incubo quasi finito per Ryan Mason, il calciatore dell’Hull City è stato operato d’urgenza: quest’oggi la visita di alcuni compagni di squadra

LaPresse/PA
LaPresse/PA

Mason, incubo quasi finito – Un incubo quasi concluso. Uscito in barella dopo lo scontro testa contro testa con Gary Cahill che gli aveva procurato una frattura cranica con conseguente piccola emorragia cerebrale e trasportato all’Ospedale dove è stato operato d’urgenza, Ryan Mason sembra essere fuori pericolo. “Mason ha ripreso a parlare e continuerà a essere monitorato in ospedale nei prossimi giorni. Ryan e la sua famiglia sono commossi dall’incredibile sostegno ricevuto”, si legge in una nota diramata dall’Hull City. Mason che hain mattina ha ricevuto la visita anche del capitano dell’Hull, Michael Dawson, dei medici del club, Mark Waller e Rob Price, e del segretario della societa’ Matt Wild. La grande paura sembra quasi essere passata.