Negli ultimi secondi di Detroit-Charlotte Belinelli aveva tirato fuori dal cilindro un Buzzer Beater fenomenale, gli arbitri però hanno annullato tutto

Che beffa! È proprio il caso di dirlo, dopo una giocata del genere, pensata ed eseguita alla perfezione negli ultimi secondi di una partita in bilico, non può non esserci un lieto fine. Di cosa stiamo parlando? De buzzer beater negato a Marco Belinelli durante Detroit Pistons-Charlotte Hornets. Sono gli ultimi secondi di partita e Marco è incaricato di eseguire lo schema da rimessa laterale per l’ultima azione del match. I compagni sono tutti marcati e la guardia italiana decide di far tutto da solo: palla contro la schiena di un avversario, rimbalzo e canestro dalla distanza. Una giocata fenomenale, la panchina degli Hornets esplode per una vittoria insperata, ma gli arbitri fermano tutto: la palla è partita dopo il suono della sirena, la magia non è valida… che beffa! Ecco il video: