Motori – Tesla, i Supercharger non bastano: Elon Musk limita la carica all’80%

Tesla Model S

La società di Elon Musk costretta a limitare all’80% le ricariche dei clienti effettuate presso i Tesla Supercharger

A quanto pare, il colosso Tesla starebbe introducendo una serie di limiti alle ricariche effettuate presso i suoi Supercharger negli Stati Uniti. Si tratterebbe di una limitazione dei veicoli collegati alla rete a circa l’80% di ricarica per cercare di ridurre i tempi di attesa degli altri utenti.

Il limite dell’80% verrà applicato 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in tutti i siti interessati. Si noti che alcuni siti prevedono il limite dell’80% applicato permanentemente, mentre altri verranno applicati solo durante le festività o eventi di grandi dimensioni (ad esempio Coachella) “, si legge nella nota interna diffusa tra i dipendenti.

Il produttore californiano di auto elettriche spera così che il limite di ricarica, combinato con altri aggiornamenti possa migliorare il rendimento delle stazioni Supercharger. “Se combinato con la funzione che controlla il surriscaldamento batteria rilasciata di recente e gli aggiornamenti dei Supercharger, ci aspettiamo che la limitazione all’80% si traduca in una migliore e più efficiente esperienza di alimentazione per i nostri proprietari.”

Una barriera del genere che limita la possibilità di ottenere una ricarica completa potrebbe apparire fastidioso per i clienti, la società assicura comunque che non dovrebbe avere un impatto negativo su chi utilizza i veicoli Tesla per lunghi viaggi. Secondo la compagnia l’auto sarà comunque in grado di condurre gli automobilisti verso una stazione Supercharger successiva prima di esaurire la carica residua e poter così completare il viaggio impostato sul sistema di navigazione dell’auto.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...


FotoGallery