Mercedes-Renault, fine del matrimonio: stop alla Classe A con motore Dacia?

Classe a

Il nuovo CEO di Daimler potrebbe porre fine ai rapporti con il gruppo Renault-Nissan

Secondo alcune fonti, il nuovo CEO di Daimler (Mercedes-Benz) potrebbe lasciar ‘s’cadere la fortunata partnership multi-mercato con Renault-Nissan non rinnovando i progetti comuni.

La crisi potrebbe nascere in primis a seguito dell’arresto del presidente Renault-Nissan Carlos Ghosn, accusato di illeciti finanziari e potrebbe colpire diversi progetti condivisi come il pick-up Mercedes Classe X che con il Nissan Navara condivide la piattaforma e un certo numero di parti comuni così come avviene tra Smart ForFour e Renault Twingo.

Tutte e tre le aziende, anzi quattro considerando Dacia, condividono diversi motori a benzina e soprattutto diesel, sviluppati congiuntamente.

In secondo luogo Daimler starebbe cercando di contenere i costi per risparmiare circa 6 miliardi di euro, addirittura ricorrendo ad un taglio di circa 10.000 posti di lavoro a livello globale.

Queste cifre sarebbero necessarie ad affrontare i futuri costi dovuti a nuovi investimenti in tecnologie necessarie ai piani di elettrificazione dell’azienda.

Proprio a febbraio Daimler aveva annunciato un calo dei profitti dovuti ad una generale crisi del mercato, a guerre commerciali internazionali e a costi di sviluppo associati alle strategie di elettrificazione.

Un altro fattore non confermato ufficialmente sarebbe quello di un grave problema di produzione nello stabilimento Mercedes-Benz di Tuscaloosa, in Alabama, dove su quasi 30.000 vetture sono stati riscontrati malfunzionamenti ai sistemi elettronici che hanno richiesto interventi onerosi per un debito di circa 2 miliardi di euro.

Valuta questo articolo

3.0/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery