L’infortunio al ginocchio e la sfida con Nadal, Fognini sincero: “c’è del liquido, Rafa? Se ha giocato male è un problema suo”

AFP/LaPresse

Fabio Fognini senza peli sulla lingua: le parole del tennista italiano nella conferenza stampa di oggi al torneo ATP di Barcellona dal quale si è dovuto ritirare a causa di un problema fisico

E’ stata una settimana ricca di emozioni per Fabio Fognini: il tennista italiano ha conquistato il suo primo Masters 1000, trionfando nella finalissima di Montecarlo contro Lajovic. Un match intenso, durante il quale Fognini ha fatto anche allarmare i fan per un problema ad una gamba, che è riuscito però a tenere sotto controllo.

AFP/LaPresse

Il tennista ligure avrebbe dovuto esordire oggi al torneo ATP di Barcellona, ma proprio il problema accusato nella finale di Montecarlo lo ha costretto a dichiarare forfait: “riguarda il tendine del ginocchio destro. Come avete potuto vedere domenica, dopo aver sentito una ‘puntura’ ho dovuto applicare un compression tape per stabilizzare il ginocchio e poter finire la partita. Lunedì mi faceva male: abbiamo fatto una risonanza, ma non si vedeva bene. C’è un po’ di liquido che è uscito dalla membrana semitendinosa e si vede un’infiammazione. Non siamo ancora in grado di dire quale sia l’entità dell’infortunio, adesso sto facendo la terapia che mi è stato consigliata e vedremo come procede”, ha raccontato in conferenza stampa.

Stamattina sono entrato nel campo di allenamento per fare una prova, ma ho sentito subito dolore e mi sono fermato. A fine settimana proverò di nuovo ad allenarmi se le cose procederanno bene. Per quanto riguarda i prossimi tornei, sono iscritto ad Estoril la prossima settimana: se starò bene, e potrò giocare senza rischiare, magari approfittando di un bye al primo turno, mi presenterò, altrimenti cercherò di farmi trovare pronto per Madrid e Roma che sono i due obiettivi principali”, ha continuato.

AFP/LaPresse

Non poteva poi mancare un commento alla scorsa settimana, alla vittoria contro Nadal in semifinale e alla successiva vittoria contro Lajovic: “a Montecarlo all’inizio sono stato fortunato, poi però ho cominciato a giocare benissimo. Rispetto alla partita contro Rafa, ho saputo che lui ha detto di aver giocato malissimo. Mi spiace per lui, ma in fin dei conti è un problema suo. Ovviamente è una leggenda dello sport e ha vinto milioni di partite sulla terra rossa, ma quel giorno io ho giocato meglio e lui peggio, per cui ho meritato di vincere. Rispetto alle mie aspettative nei prossimi tornei staremo a vedere. Mi fanno sempre domande sulle mia testa e sono un po’ stufo(ridendo, ndr), è una cosa che mi porto dietro da tutta la vita. Ovviamente è un aspetto su cui devo migliorare molto. Riguardo il Roland Garros, ci sono giocatori come Nadal e Djokovic che giocheranno per entrare nella leggenda dello sport. Io però so quello che posso fare quando sto bene in campo come a Montecarlo”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery