Canoa velocità – Mondiali Junior e U23 ad Auronzo di Cadore nel 2023

LaPresse/Reuters

Auronzo di Cadore ospiterà i Mondiali Junior e U23 di canoa velocità del 2023

Auronzo di Cadore (BL) ospiterà i Campionati del Mondo Junior e Under 23 di canoa velocità del 2023. La candidatura della località bellunese è stata positivamente accolta dall’esecutivo dell’International Canoe Federation che si è riunito questo fine settimana a Pechino, in Cina. Dopo il successo ottenuto lo scorso giugno con gli Europei e l’esperienza maturata attraverso i numerosi eventi internazionali organizzati in questi anni, la Federcanoa, la località cadorina e la Regione Veneto tornano protagonisti questa volta di un evento di caratura mondiale: un successo che conferma anche a livello mondiale la qualità organizzativa italiana.

Auronzo ha vinto la difficile sfida iridata contro candidate come Bratislava (SLO), Poznan (POL), Plovdiv (BUL), forte del suo palcoscenico a cielo aperto dove il connubio sport, paesaggio e cultura è affascinante e costituisce una sana risorsa per l’economia oltre ad essere un fattore di sviluppo per le località montane. Grande soddisfazione espressa dal Presidente della Federazione Italiana Canoa Kayak Luciano Buonfiglio, del manager sportivo in rappresentanza del Comitato Promotore Andrea Bedin e della Sindaca di Auronzo di Cadore Tatiana Pais Becher, tutti e tre presenti a Pechino per la presentazione del ”bid” di candidatura. ‘‘Sono davvero contento di esser qui a Pechino insieme a Tatiana Pais Becher e ad Andrea Bedin”, ha dichiarato pochi minuti dopo la vittoria il Presidente Luciano Buonfiglio.

Non è stato semplice e ancora una volta ci siamo conquistati questa vittoria sul campo. Una candidatura che parte da lontano, dagli Europei dello scorso anno, dove abbiamo dimostrato che oltre ad avere uno scenario fantastico siamo in grado di mettere in piedi un’ottima organizzazione e di questo do merito soprattutto alla direzione tecnico-organizzativa guidata da Andrea Bedin. In questi giorni abbiamo svolto un grande lavoro diplomatico. Avevamo le carte in regola con una candidatura forte ma era necessario portare avanti gli interessi dell’Italia ed insieme siamo riusciti ad esporre ad ogni delegato le motivazioni per cui portiamo avanti Auronzo: per un ambiente, una comunità ed un comitato organizzatore sano ma soprattutto per una Federazione che crede in tutto quello che fa e ancora una volta ne siamo usciti vincitori”, ha concluso.

Un grande lavoro di preparazione e sinergia, quello sottolineato da Andrea Bedin: ”È stata una grande vittoria, ottenuta con un grande lavoro di coordinamento”, ha commentato. ”Non era facile presentarci per la prima volta all’International Canoe Federation. Abbiamo fatto tesoro del grande successo degli Europei dello corso anno dove i volontari e il braccio operativo del Comune di Auronzo hanno rappresentato un vero valore aggiunto. L’assegnazione di questo Mondiale è la vittoria di tutti: del Comune di Auronzo, della FICK, del Comitato Regionale Veneto FICK, della Venice Canoe & Dragon Boat asd, dell’Asd Canoa Kayak Auronzo Misurina, del Consorzio Turistico Tre Cime Auronzo Misurina, della Regione del Veneto, della Provincia di Belluno, del Fondo Comuni Confinanati della Provincia di Belluno, dello sport veneto e dello sport italiano. Una grande sfida alla quale ci prepareremo al meglio“.

Gioia ed emozione per la Sindaca Tatiana Pais Becher: ”E’ un grandissimo onore per il Comune di Auronzo di Cadore aver portato a casa i Campionati del Mondo Junior e Under 23 del 2023. Un’opportunità di crescita per tutto il territorio, non solo per il nostro paese, ma anche per tutto il comprensorio dolomitico, per le Provincie limitrofe e per l’intera Regione Veneto. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno lavorato per portare a casa questa candidatura,a partire dal Presidente Luciano Buonfiglio, dal manager Andrea Bedin e da tutto il Comitato Promotore che ha lavorato con dedizione e passione. Ora ci attende un grande lavoro per mettere in scena un grande spettacolo!’

Un altro grande traguardo raggiunto dal Veneto, un nuovo riconoscimento alla nostra regione che si sta sempre più affermando come terra d’elezione per lo sport’‘, ha dichiarato con grande soddisfazione il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, informato tempestivamente della vittoria. ”Per Auronzo, per il Cadore e per l’area dolomitica veneta, la rassegna iridata rappresenta una straordinaria occasione di proporsi all’attenzione internazionale – ha continuato – ma soprattutto di proporre le proprie ricchezze ambientali e naturali, quegli straordinari scenari nei quali numerose discipline sportive trovano la loro sede ideale per l’organizzazione di eventi e competizioni di livello mondiale”. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery