Torino-Juventus, Mazzarri non ci sta: “c’erano due rigori, ci sono delle regole”

Mazzarri Mazzarri - LaPresse/Fabio Ferrari

Walter Mazzarri, allenatore del Torino, ha parlato degli episodi da moviola di questa sera durante il derby contro la Juventus

Faccio i complimenti alla mia squadra, ha fatto una partita importante cercando di giocare alla pari con una corazzata. In questi casi sono gli episodi a decidere le partite. Oltretutto abbiamo perso subito il portiere ed è mancato anche un cambio. Dispiace non aver ottenuto almeno il pareggio, che secondo me era giusto“. Sono le parole rilasciate a DAZN dal tecnico del Torino Walter Mazzarri dopo la sconfitta nel derby contro la Juventus.

Fabio Ferrari/LaPresse

Mazzarri è stato però interpellato anche in merito ad alcuni episodi arbitrali, come l’atterramento di Zaza da parte di Alex Sandro: “Un episodio ha deciso la gara, magari uno a favore nostro poteva starci. Abbiamo avuto l’impressione che ci fossero uno o due rigori, avevo detto che non avrei parlato di queste cose, ma se si guarda bene qualcosa c’era. Rigore su Zaza? C’era anche uno su Belotti, che stava colpendo di testa. Se la prende piena da quella posizione, fa gol. Per me era netto. Le regole ci sono, se uno stoppa la palla e viene buttato giù con un braccio… L’arbitro poteva andarlo a vedere al VAR. Può darsi che, con un rigore per noi, la partita sarebbe andata diversamente“.

Valuta questo articolo

4.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery