Attentato a Federico Ruffo dopo l’inchiesta sulla Juve: “mi sono svegliato in un lago di benzina, mi ha salvato il cane”

report

Il giornalista di Report Federico Ruffo ha parlato dell’intimidazione subita nella notte, il cane ha messo in fuga i malviventi

La verità è che se non ci fosse stato il cane avrebbero dato fuoco a casa, ci ha salvati a tutti quanti il cane“. Lo afferma, in un video postato sul profilo Fb di Report, l’inviato della trasmissione di Rai3, Federico Ruffo, vittima di un’intimidazione. Hanno infatti cosparso la porta e l’ingresso della sua abitazione, a Ostia, con la benzina per poi disegnare una croce con uno spray rosso sul muro del pianerottolo. “Stavo dormendo e ho sentito un rumore da fuori, la ciotola del mio cane, ho pensato che fosse il cane – continua – invece mi sono accorto che era con me e ha iniziato ad abbaiare. Sono uscito a piedi nudi e, tempo che ho imboccato le scale per capire se ci fosse qualcuno, sono scivolato perché c’era un lago di benzina“. (Sci/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery