Sinisa Mihajlovic cerca lavoro all’estero: “sono stufo dell’Italia”

Mihajlovic Torino LaPresse/Jennifer Lorenzini

Sinisa Mihajlovic ha parlato del suo futuro che sarà lontano dalla nostra Serie A della quale il serbo è “stufo”

“Ho rifiutato 2-3 offerte in Italia perché il mio desiderio è quello di andare all’estero, vorrei fare qualche altre esperienze in Europa e in Asia, di stare in Italia mi sono un po’ stufato, magari ci tornerò tra 5-6 anni”. Sinisa Mihajlovic stufo di stare in Italia, è questo quanto rivelato dal tecnico ai microfoni di Sky. L’ex granata ha parlato anche della Nazionale italiana: Si gioca con un finto nueve quando non c’è un centravanti. Ma sono loro che fanno la differenza e i gol. L’Italia ha Immobile che fa gol da molti anni, il Gallo (Belotti, ndr) è un po’ in difficoltà ma è un giocatore importante, il Mancio sa meglio di tutti noi quello che deve fare. Contro l’Ucraina hanno fatto una bella gara, ma è vero che segnano poco, se giocano così potrebbero far bene con la Polonia. Bisogna dare fiducia alla nazionale e a Mancini. Difficile arrivare primi ma è anche importante non retrocedere. Mancini ha chiamato tanti ragazzi giovani, così come ho fatto io quando ho preso la Serbia. Quando si ringiovanisce bisogna avere pazienza ed essere un po’ fortunati. Purtroppo in Italia c’è poca pazienza ma con in campo giocatori come Bernardeschi, Chiesa e Insigne tra due anni la nazionale potrà nuovamente dire la sua”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery