Pastore e Under accendono la Roma, Frosinone asfaltato. Genoa show con Piatek, pari a Bergamo e Cagliari

Fabio Rossi/LaPresse

La Roma si risolleva battendo il Frosinone con un poker d’autore, sesto gol di Piatek con il Genoa. Atalanta-Torino e Cagliari-Samp finiscono pari

Serviva una squadra come il Frosinone per risvegliare la Roma che, sotto i riflettori dell’Olimpico, si prepara al meglio per il derby con la Lazio.

Mauro Locatelli/LaPresse

Scrollata via di dosso la paura di sbagliare, i giallorossi si affidano ad un super Cengiz Under, capace di spaccare in due la difesa avversaria e ad arrecare i pericoli peggiori a Sportiello. Un poker che non lascia dubbi circa l’andamento dell’incontro, dominato in lungo e in largo dagli uomini di Eusebio Di Francesco, soddisfatto nel trovare finalmente le risposte che cercava dalla sua squadra. Il futuro è adesso un po’ più roseo, grazie ai tre punti ritrovati a distanza di un mese dall’ultima volta, da quell’1-0 di Torino firmato Dzeko. Da sottolineare infine l’eurogol di Pastore, capace di illuminare la notte romana con un colpo di tacco davvero pazzesco, il secondo in questa stagione che per l’ex Psg rappresenta quella del riscatto. Chi quest’anno lo ha iniziato alla grande è senza dubbio Piatek che, contro il Chievo, segna il suo sesto gol in cinque partite con la maglia del Genoa. Una macchina inarrestabile l’attaccante di Ballardini, che stende i gialloblu con il punteggio di 2-0 grazie anche al sigillo di Pandev. Finiscono in parità invece Atalanta-Torino e Cagliari-Sampdoria, con i doriani che sbagliano un calcio di rigore nel recupero con Kownacki.

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery