Basket, la Nazionale Italiana ha raggiunto l’Ungheria: domani il ct Sacchetti svelerà i 12 che scenderanno in campo

sacchetti Lapresse/Omar Abd el Naser

La vittoria sulla Polonia ha dato di nuovo slancio alla squadra di coach Sacchetti, che adesso punta a bissare il successo contro l’Ungheria lunedì

Dopo una mattinata di riposo e il volo nel pomeriggio, gli Azzurri sono arrivati in Ungheria, dove lunedì 17 settembre sfideranno i padroni di casa nella seconda partita della seconda fase di qualificazione al Mondiale 2019. Domani il CT renderà noti i 12 giocatori che scenderanno in campo alla Fonix Hall.

La vittoria sulla Polonia, arrivata dopo un match spigoloso ma mai realmente in discussione, ha dato di nuovo slancio alla squadra di coach Sacchetti dopo il passo falso di luglio a Groningen. Complice la sconfitta della Croazia in casa contro la Lituania (83-84), la classifica vede gli Azzurri saldamente al secondo posto dopo gli imbattuti lituani. Sarà dunque determinante, sulla via per la rassegna iridata cinese, il match contro l’Ungheria, ieri corsara nei Paesi Bassi (59-74) e attualmente al terzo posto della graduatoria. Molto soddisfatto il capitano Gigi Datome, che contro i polacchi ha superato quota 1500 punti in Nazionale diventando così il 14esimo marcatore di sempre in Azzurro (scavalcato Chiacig, davanti a lui ora Della Fiori con 1544 e l’attuale Team Director Roberto Brunamonti con 1625): “Sono molto felice – dice – che il mio record sia coinciso con una vittoria bella e importante. Penso che la serata di ieri sia stata uno spot per il nostro sport. Una partita divertente e un successo importante nel cammino verso il Mondiale. Ora però non dobbiamo rilassarci e anzi rimanere ancor più concentrati per affrontare l’Ungheria e mettere altri punti in cascina in vista delle gare che si giocheranno in inverno. Vedere il PalaDozza pieno mi ha fatto molto piacere e spero che lo spettacolo possa essere stato uno stimolo per far avvicinare nuovi tifosi al basket”.

Soddisfazione personale anche per Amedeo Della Valle, che non è riuscito a ritoccare il suo career high in Nazionale (29 a Cluj in febbraio) ma che ha stabilito il nuovo record di triple messe a segno nei gironi europei di qualificazione al Mondiale: 8.

Esordio da ricordare per Jeff Brooks, che alla sua prima in Nazionale ha realizzato 16 punti in una gara quasi perfetta (6/7, 1/1, 1/1 oltre a 3 rimbalzi, 2 assist e 3 palle recuperate).

In serata allenamento presso la Fonix Hall di Debrecen, teatro del match contro l’Ungheria (ore 18.00 in diretta su Sky Sport HD). Le altre gare della seconda giornata di questa prima fase sono Lituania-Paesi Bassi e Polonia-Croazia.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery