Tour de France, Colbrelli svela: “allo sprint mi sono scoppiate le gambe, ci sta essere battuto da Sagan”

Slovakia's Peter Sagan (Front L) sprints in the last meters to win ahead of Italy's Sonny Colbrelli (2ndR) and Belgium's Philippe Gilbert (R) the fifth stage of the 105th edition of the Tour de France cycling race between Lorient and Quimper, western France, on July 11, 2018. / AFP PHOTO / Jeff PACHOUD / ALTERNATIVE CROP

Il corridore della Bahrain-Merida analizza lo sprint perso con Sagan al termine della quinta tappa, sottolineando come gli siano scoppiate le gambe

Peter Sagan vince la quinta tappa del Tour de France, la Lorient-Quimper di 204.5 km. Lo slovacco del team Bora-Hansgrohe precede in volata gli avversari col tempo totale di 4 ore 48’06”, alle sue spalle l’italiano Sonny Colbrelli, Bahrain Merida Pro Cycling Team, e il belga Philippe Gilbert, Quick-Step Floors.

AFP PHOTO / Jeff PACHOUD

Sullo strappo finale è partito Gilbert poi ci siamo fermati – le parole di Colbrelli – per ripartire di nuovo con lo sprint. Per un momento io e Peter siamo stati alla pari, poi… mi sono scoppiate le gambe. Complimenti a lui. Si chiama Sagan, mica Colbrelli, ci sta essere battuto da un fuoriclasse come lui. Questo piazzamento è segno di un’ottima condizione. Come squadra abbiamo corso benissimo, siamo stati tutto il giorno davanti con Vincenzo, poi è andata così. Siamo al Tour, mi sto confrontando con i migliori al mondo e va bene così. Il dato positivo è che l’anno scorso non riuscivo a fare le volate, quest’anno invece ci sono. Dall’ultimo chilometro in poi siamo andati a tutta, prima con la Sky e poi con Van Avermaet e Gilbert in testa. Ai 250 metri ho provato da anticipare Peter, ma… mi ha battuto il campione del mondo. Altre occasioni per me? Non lo so, ci sarebbe domenica ma il primo obiettivo è quello di proteggere Vincenzo. Vado avanti giorno per giorno e poi vediamo se questa benedetta tappa arriverà“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery