F1 – Terremoto in casa McLaren, Eric Boullier lascia il proprio incarico: “è il momento di fare un passo indietro”

LaPresse/Photo4

I pessimi risultati raggiunti finora dalla McLaren hanno spinto Eric Boullier a rassegnare le proprie dimissioni da team principal della scuderia di Woking

Eric Boullier non è più il team principal della McLaren, una decisione improvvisa dettata dai cattivi risultati ottenuti finora dalla scuderia di Woking nel Mondiale 2018.

LaPresse/Photo4

Un tracollo senza precedenti, che ha spinto l’ingegnere francese a fare un passo indietro, rimettendo l’incarico in mano al boss Zak Brown, che ha già riorganizzato il team attribuendo a Simon Roberts il compito di occuparsi della produzione, del team di ingegneri e della logistica. Le operazioni in pista saranno guidate da Andrea Stella, mentre Gil De Ferran sarà il nuovo direttore sportivo. “Le prestazioni della MCL-33 non sono in linea con quanto si aspettavano i nostri fan e con quanto avrebbero meritato tutti gli uomini e le donne che lavorano per la McLaren – le parole di Zak Brown – i motivi sono strutturali e richiedono una riorganizzazione interna che mi auguro possa portare da adesso in poi a un recupero prestazionale per tornare nelle posizioni che ci competono. Ringrazio Eric Boullier per tutto quello che ha dato alla McLaren e gli auguro le migliori soddisfazioni nel suo futuro professionale”. Questo invece il saluto di Boullier: “sono orgoglioso di aver lavorato con questo gruppo in questi quattro anni, ma era arrivato il momento di fare un passo indietro. Auguro alla McLaren il meglio per il proseguimento di questa stagione e per il futuro”.



FotoGallery