Atalanta, Gasperini show: il futuro “bergamasco”, il mercato e le nuove dichiarazioni su Pairetto

Gasperini LaPresse/Mauro Locatelli

Gian Piero Gasperini ha parlato di diversi argomenti d’interesse dopo il pari della sua Atalanta contro il Milan, raggiunto a tempo quasi scaduto

L’Atalanta di Gian Piero Gasperini ha pareggiato oggi contro il Milan, lasciando aperta la corsa al sesto posto che varrebbe la qualificazione diretta all’Europa League. Il tecnico nel post-gara si è presentato ai microfoni di Sky, affrontando diversi argomenti caldi, a partire dal futuro a Bergamo, passando poi per la querelle che ha coinvolto Pairetto durante la settimana. La prima ‘battuta’ su futuro e calciomercato:

“Non posso tradire tanto affetto e riconoscenza nei miei confronti. Ho avuto soddisfazione in tante piazze ma così mai. Dobbiamo vedere, appena finito il campionato, di non deludere nessuno e di essere molto chiari in vista della prossima stagione. Tre giocatori a cui non rinuncerei mai? L’anno scorso sono andati via Gagliardini, Kessie, Conti. Quest’anno andranno via Caldara, Spinazzola, Cristante non lo sappiamo. E’ chiaro che così diventa un po’ più difficile mantenere gli stessi risultati ed obiettivi. Ma l’importante è avere insieme la stessa valutazione delle cose, poi Bergamo ti accetta lo stesso quando sei chiaro. C’è una società molto sana. Non so se sarà possibile sempre con questi tanti giocatori che vanno via ma ci batteremo per ogni risultato e per restare come questi due anni. Non sarà facile ma proprio su questo dovremo confrontarci”.

Mauro Locatelli/LaPresse
LaPress

Gasperini è stato inoltre interpellato relativamente al caos creato da una sua dichiarazione in settimana. A detta del tecnico, l’arbitro Pairetto conosceva le designazioni con una settimana d’anticipo: “Sono prontissimo, sono qui. Non ho detto sciocchezze ma cose confermabili. E’ un problema loro se l’arbitro doveva arbitrare a Roma. Per noi vanno benissimo tutti, se abbiamo saputo che ci sarebbe stato domenica a Roma è un problema loro, non mio. Non credo di aver detto una cosa da denuncia. Anche noi abbiamo le nostre immagini tecniche, loro hanno le radio e va bene tutto. Non dico sciocchezze”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery