MotoGp, Lorenzo contento a metà: “sensazioni positive ma ho perso quasi mezzo secondo per… Nakagami”

Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo ha parlato della prima giornata di libere, sottolineando come le sensazioni siano positive nonostante il poco grip in pista

Jorge Lorenzo

LaPresse/AFP

Entrambi i piloti del Ducati Team hanno concluso nella top ten la prima giornata di prove sul Circuit of The Americas, nei pressi di Austin in Texas. Nella sessione del pomeriggio tutti i piloti della MotoGP hanno migliorato i loro tempi del mattino: Jorge Lorenzo ha ottenuto il settimo miglior crono in 2:05.487, mentre Andrea Dovizioso ha chiuso in ottava posizione in 2:05.647. Queste le parole dello spagnolo al termine della sessione:

“Dopo questa prima giornata di prove le mie sensazioni sono decisamente migliori rispetto al Qatar e soprattutto all’Argentina. In generale la pista è più lenta per tutti, ma nel pomeriggio l’asfalto era più pulito, c’era più grip, e siamo riusciti ad essere tutti più veloci. Il mio tempo non è male, però ho perso quasi mezzo secondo quando Nakagami mi è caduto davanti, altrimenti credo che sarei potuto arrivare tra i primi cinque. Dobbiamo ancora migliorare e dipenderà anche dal meteo che troveremo domani, ma intanto se dovesse piovere siamo già sicuri di essere in Q2. La moto e le sensazioni sono diverse rispetto al 2017, non è cambiando il motore o il telaio che la moto migliori del tutto. Magari c’è un miglioramento del 60%, quello che posso dire è che la GP18  ha maggiore potenziale, ma non abbiamo ancora ottenuto il massimo. Forse quei test di Sepang ci hanno portato un po’ fuori strada, anche se sul passo gara non ero messo così male nei test”.



FotoGallery