Ciclismo, prima gioia per Paternoster nei professionisti: l’azzurra vince il Gp Liberazione Pink

letizia paternoster Credits: FCI

Primo trionfo per Letizia Paternoster nelle professioniste: l’azzurra ha trionfato nella terza edizione del GP Liberazione Pink

letizia paternoster

Credits: FCI

Letizia Paternoster ha vinto la terza edizione del Gp Liberazione Pink. L’azzurra dell’Astana Woman ha battuto le sue avversarie grazie ad una bellissima volata. Nulla da fare per Maria Giulia Confalonieri della Valcar e per Rasa Leleyvite dell’Aromitalia Vaiano che hanno concluso in seconda e terza posizione. Per la campionessa trentina è la prima vittoria assoluta in stagione e nella categoria élite su strada. Buona la corsa di Marta Cavalli che per lunghi tratti ha provato ad allungare sul gruppetto delle inseguitrici, ma l’affondo di Letizia Paternoster è stato impressionante. Letizia Paternoster ha dichiarato dopo l’arrivo:

“sono felicissimanon mi aspettavo di vincere perché sto preparando gli esami di maturità che sono l’obiettivo principale di questa prima parte dell’anno. Andare in biciclette mi piace tantissimo; è la cosa che amo fare e per me è naturale correre sempre all’attacco. Sono davvero molto felice”.

Ordine d’arrivo del Gp Liberazione Pink:

  1. Letizia Paternoster Astana Women in 2h32’20”;
  2. Maria Confalonieri Valcar +0″;
  3. Rasa Leleivyte Aromitalia Vaiano +0″;
  4. Diana Klimova Russia +0″;
  5. Nadia Quagliotto Top Girls Fassa Bortolo +0″;
  6. Rachele Barbieri Wiggle Honda +7”;
  7. Martina Alzini Astana Womens Team +7”;
  8. Elisa Balsamo Valcar +7”;
  9. Maria Vittoria Sperotto Bepink +7”;
  10. Debora Silvestri (Eurotarget Bianchi Vitasana +7”.


FotoGallery