Gattuso distrugge Montella: “difesa a tre un disastro. E ora Bonucci è un martello. Calhanoglu? Impressionante”

Bonucci e Gattuso LaPresse/Spada

L’allenatore del Milan Gattuso distrugge il lavoro svolto in precedenza da Montella: dalla difesa a tre alla rinascita di Bonucci, ecco le sue parole

Gattuso

LaPresse/Spada

Gennaro Gattuso distrugge il lavoro portato avanti da Vincenzo Montella in questi mesi. Una rivoluzione rispetto al passato, quella voluta dal nuovo allenatore rossonero. Che in conferenza stampa spiega i motivi che hanno portato al cambio di modulo, esaltano il lavoro di Bonucci e applaudendo Calhanoglu, due dei giocatori maggiormente in difficoltà nella gestione Montella. Queste le parole di Gattuso:

Ho scelto di tornare a 4 dopo Rijeka. Ho parlato con il mio staff, ho rivisto il primo tempo e tutti i movimenti erano sbagliati, non mi era piaciuto nulla con la linea a 3 e la sua interpretazione. Non ho parlato con la squadra, ho parlato con 4 o 5 giocatori nell’allenamento successivo”.

“Calhanoglu è impressionante”

“Ho visto tanti giocatori in vita mia e Hakan ha una balistica importante. Può darci una mano enorme ma deve ancora migliorare a livello fisico. Vederlo calciare è impressionante ma sa che deve crescere ancora, lo sa bene. Andate a rivederlo al Leverkusen, faceva tutto e giocava box to box. Mezzala, esterno d’attacco, tutto senza problemi. Per la tecnica che ha e per la gamba che può avere, lo vedo in tutti i ruoli offensivi”.

“Bonucci è un martello”

“La tenacia e la forza è una caratteristica che hanno dentro. Bonucci, ad esempio, è un martello ed è il motivo per cui ha vinto tanto. È uno spettacolo vederlo lavorare. Gli altri vengono trascinati da questo spirito, i miei ragazzi si stanno auto-convincendo di non mollare, di allenarsi di più e di fermarsi di più a Milanello per migliorare. È un segnale importante, c’è condivisione in tutto quello che si fa. Questa squadra è forte, lo penso veramente. C’è qualità tecnica, umana e dobbiamo battere su questo aspetto qua”.



FotoGallery