NBA – Gallinari vuota il sacco: “dopo il pugno ho sentito un solo compagno, e con coach Messina…”

LaPresse/Belen Sivori

Danilo Gallinari è ritornato a parlare dell’episodio dell’episodio del pugno a Kok che gli ha fatto saltare gli Europei svelando cosa è accaduto dopo

LaPresse/Belen Sivori

Il protagonista, in negativo, dell’estate di basket appena trascorsa è stato senza dubbio Danilo Gallinari. L’episodio del pugno rifilato a Kok durante il match amichevole contro l’Olanda ha rischiato di macchiarne una carriera e una “fedina sportiva” immacolata. Quel che è successo ha lasciato l’Italia senza il suo miglior giocatore alla vigilia dell’Europeo, facendo molto arrabbiare compagni e allentore. Ma cosa è successo dopo? A svelarlo è lo stesso Gallinari. Il “Gallo” al La Gazzetta dello Sport ha spiegato che dei suoi compagni solo Belinelli si è fatto sentire, mentre successivamente Danilo ha ricucito i rapporti con coach Messina:

“chi ho sentito? Solo il Beli. E mi sono sentito via email con Messina. A San Antonio non ho giocato e ci siamo mancati. Avremo modo di farlo faccia a faccia prima della fine della stagione. Dopo che ci siamo parlati a caldo, più nessuno. Né il presidente Petrucci, né i compagni. Sinceramente mi aspettavo di sentire qualcuno, in particolare dalla federazione. Io mi sarei comportato in modo diverso. Lo sanno tutti che ho commesso un errore. Del gruppo dell’Europeo ha chiamato solo il Beli”.

FotoGallery