I calciatori lo attaccano, Conte replica al veleno: “difficoltà Chelsea? Ecco perché”

Conte, Chelsea LaPresse/PA

L’allenatore del Chelsea Antonio Conte replica al veleno alle critiche dei giocatori: “ecco perché stiamo rendendo di meno”

Conte, Chelsea

LaPresse/PA

Chelsea, Conte replica – “Non penso che nessun allenatore possa essere felice dopo questi risultati“. Antonio Conte non si nasconde. Il suo Chelsea non sta vivendo un gran momento, con due sconfitte di fila in Premier League e un distacco ora di 9 punti dal Manchester City capolista e il pari interno in Champions contro la Roma, dopo essere stato avanti di due reti. “Penso che stiamo lavorando il 70% in meno rispetto alla scorsa stagione – prova a spiegare il momento il tecnico salentino – Stiamo avendo dei problemi dal punto di vista tattico e fisico perché giochiamo ogni due-tre giorni. E’ impossibile così lavorare sugli aspetti fisici e tattici e questo si paga sotto forma di minore attenzione ai dettagli. Ma anche dopo due sconfitte e un pari sono soddifatto dell’impegno dei ragazzi anche se non sono felice degli ultimi risultati”.

Conte, Chelsea

LaPresse/PA

Chelsea, Conte replica – Nei giorni scorsi Conte non le ha mandate a dire a Mourinho, che lo accusava di lamentarsi troppo degli infortuni. “Ogni allenatore dovrebbe parlare del suo lavoro, di sé, della sua squadra e dei suoi giocatori, non degli altri – ribadisce l’ex ct azzurro La mia risposta è sempre la stessa. Ogni allenatore dovrebbe pensare solo al proprio lavoro. Infastidito da Mourinho? Penso sia un argomento stupido ma è divertente vedere quanto i media siano interessati a questo“. Per quanto riguarda la gara di domani col Watford, Conte spera di recuperare qualche infortunato ma in ogni caso in regia ci sarà Fabregas. “Sarà una partita molto dura, il Watford è una buona squadra, è in una buona posizione di classifica e ha entusiasmo. Giochiamo in casa e dopo due sconfitte vogliamo tornare a vincere“. (ITALPRESS).

FotoGallery