Sci di fondo, positiva al clostebol: Therese Johaug squalificata per tredici mesi

Lapresse

Risultata positiva al clostebol, Therese Johaug è stata squalificata per 13 mesi: tornerà a gareggiare dal 18 novembre prossimo

Tredici mesi di squalifica a partire dal 18 ottobre scorso. Questa la sanzione inflitta dal comitato olimpico norvegese alla fondista Therese Johaug, risultata positiva al clostebol, uno steroide anabolizzante, a settembre in un controllo a sorpresa.

Reuters

Reuters

La 28enne norvegese, sette medaglie d’oro mondiali in carriera, oro a Vancouver 2010 nella staffetta e argento e bronzo a Sochi 2014 rispettivamente nella 30 e nella 10 km, era risultata positiva per colpa di una crema contro le scottature durante gli allenamenti a Livigno che gli era stata fornita dal medico della nazionale, Fredrik Bendiksen. Quest’ultimo, ignaro che la crema contenesse una sostanza vietata dalla Wada, si era già assunto le responsabilità dell’accaduto ma per il Comitato olimpico la Johaug non può essere considerata completamente esente da responsabilità. La fondista potrà tornare a gareggiare dal 18 novembre prossimo, in tempo per essere ai Giochi Invernali di Pyeongchang nel 2018. (ITALPRESS)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery