Lunedi 5 Dicembre

MotoGp, la Ducati e le alette: Dall’Igna spiega perchè vengono ancora usate

Alessandro La Rocca/LaPresse

Gigi Dall’Igna spiega il motivo per cui la Ducati sta ancora testando le sue moto con le alette anche se dal 2017 saranno vietate

La stagione 2016 di MotoGp è ormai terminata. I campioni delle due ruote si godono un po’ di meritato relax prima di tornare in pista a fine dicembre in vista delle nuove sessioni di test per la stagione 2017.

Prima di essere congedati i piloti hanno effettuato delle sessioni di test in modo tale che i loro team possano subito mettersi a lavoro per il nuovo campionato Mondiale. In molti hanno potuto notare che la Ducati, sia a Valencia che a Jerez, ha girato con le alette anche se dal prossimo anno saranno vietate.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Il perchè di questa decisione l’ha spiegato Gigi Dall’Igna: “le regole sono le regole e non possiamo cambiarle. Ora stiamo sviluppando la moto in modo tale che risponda alle nuove normative. Quindi abbiamo bisogno di cambiare completamente l’aerodinamica della Ducati 2017. Abbiamo fatto un sacco di e prove con le alette a Valencia“, ha spiegato il direttore generale Ducati Corse come riportato da Speedweek.com. “Per noi era l’obiettivo più importante a Valencia era confrontare il nuovo telaio 2017 con quello 2016. Al fine di ottenere eventuali impressioni sul telaio quando alette sono mancanti, abbiamo voluto testare il nuovo telaio anche con una configurazione che è noto a noi e che siamo fiduciosi”, ha concluso Dall’Igna.